in Montagna...
Mont Gelé
torna alla Home Page...
in Montagna...

  Mont Gelé

3519 m.

Dal Bivacco Regondi-Gavazzi.

difficoltà F

 Val d'Aosta - Valpelline - Ollomont - Glassier.

 

 

 Panoramica montagna posta al confine tra Italia e Svizzera; abbastanza frequentata per le facili vie normali di salita dal Bivacco Regondi oppure dal rifugio Crete Seche che si uniscono nei pressi del Colle del Mont Gelè 3180 m.

 La cima domina l'estesa Conca di By che, con i sui prati, i laghetti e i torrenti, circondata dalle montagne, è veramente un luogo piacevole e rilassante...


 Dal piccolo villaggio di Glassier si traversa il Torrente Buthier e si segue il sentiero segnalato (vernice gialla e cartelli), che sale prima nel bosco nel canale de La Gaula, e poi esce sui bei pianori della Conca di By; si passa dall'all'Alpe le Place a 2149 m. poi il sentiero svolta a destra traversando il pianoro del Plan du Breuil dove scorre il Torrente des Eaux Blanches con bella vista sul Mont Gelé.

 Si sale sulla destra il ripido versante, e dopo vari tornanti si arriva vicino al bel Lac dell’Incliousa 2420 m. e dopo un'ultima rampa si giunge al Bivacco Regondi 2560 m. sempre aperto, 16 posti, acqua al laghetto sottostante (il Lac De La Leita); qui bella vista sulla sottostante Conca di By.

 Da Glacier al Bivacco Regondi circa 3 ore.


 Dal Bivacco si segue il percorso segnalato (ometti e segni di vernice gialla) che scende nelle vicinanze del Lac De La Baseya, dal bel colore turchese, e poi risale verso destra la morena per portarsi sulla conca con nevai che sale sotto le guglie della catena dei Morion; per raggiungere il soprastante ghiacciaio del Monte Gelè si sale lungo uno dei canalini con neve che interrompono la bancata rocciosa, e si arriva sui pianori glaciali nelle vicinanze del Col du Monte Gelé 3180 m. dove arriva il percorso dal rifugio Crete Seche.


 Si sale il pendio glaciale passando sotto la cima del Mont de la Balma in direzione della vistosa croce in legno della cima del Mont Gelé; l'ultimo pendio prima delle roccette è abbastanza ripido (in questo tratto le difficoltà sono perlomeno da classificare F+), e se la neve non fosse in buone condizioni può essere preferibile raggiungere la cresta rocciosa prima di questo ultimo tratto ripido (percorso che si può eventualmente fare in discesa), e arrivare così sulla cima del Mont Gelé 3519 m.

 Dalla cima il panorama circolare è notevole, dai vicini Grand Combin e Mont Vélan, e i più lontani Monte Bianco, Cervino e Monte Rosa...

 Dal Bivacco al Mont Gelé circa 3 ore e mezza.


Panoramica dal Mont Gelé :
Panoramica dal Monte Gelé


vai alle immagini →  









 Cerca nel sito :
Loading

in Valgrande...  ← in Valgrande Foto © www.in-montagna.it (e-mail)


  Valle Strona :


  Valle Cannobina :