in Montagna...
La Torre di Feriolo...
torna alla Home Page...
- Tra due laghi - Vergante, Valle dell'Agogna, Mottarone, e dintorni...

   Da Feriolo di Baveno alla Torre...

 

 

  Giungendo (in treno o in auto) in prossimità del Lago Maggiore tornando dalla Val d'Ossola, avvicinandosi all'ingresso della galleria che passa sotto il Colle di Feriolo, si vede in alto una caratteristica costruzione, la Torre di Feriolo.

 Le prime notizie riguardo a questa costruzione risalgono al XIII secolo, posta in posizione strategica per il controllo del traffico mercantile che dalla pianura andava verso i valichi alpini e viceversa; altre costruzioni del genere erano state poste al Ronco di Mergozzo e al Motto di Gravellona Toce.

 Si parte dal lungolago di Feriolo, all'inizio della banchina in porfido (in direzione di Baveno), si va sulla destra passando sotto alla statale, poi si trovano i cartelli indicatori del percorso; lasciato l'asfalto si segue una stradina che sale nel bosco, giunti a un bivio (dove si intravede tra gli alberi la torre), si continua sulla sinistra (a destra scende il percorso che si seguirà al ritorno).

 La stradina sale a tornanti e giunge al colle di Feriolo dove si trova la torre; qui bella vista verso nord-est e nord-ovest, mentre il lago rimane nascosto in parte dalla vegetazione.
 [Dalla cima e a uno degli ultimi tornati della stradina, due sentierini segnalati ritornano anch'essi a Feriolo].

 Ritornati al bivio segnalato incontrato in salita, si scende verso la statale che si raggiunge lungo la strada Cavalli, seguendo il lungolago si ritorna al punto di partenza.


 Tempo per questo giro, circa 1 ora. Difficoltà T

 Altre informazioni sulla torre , a questo Link : Ecosistema Verbano

 

vai alle immagini →  


Cerca nel sito :
Loading

in Valgrande...  ← in Valgrande Foto © www.in-montagna.it (e-mail)